precari/e in formazione.

TAGLIANO TUTTO..DIAMOCI UN TAGLIO ANCHE NOI!

Posted: Novembre 15th, 2010 | Author: | Filed under: comunicati&volantini | Commenti disabilitati su TAGLIANO TUTTO..DIAMOCI UN TAGLIO ANCHE NOI!

Dopo il rinvio del 14 ottobre il ddl Gelmini entrerà in discussione alla Camera il 18 novembre e la sua approvazione è prevista entro il 25 novembre. Alla gravità della riforma i affiancano i pesanti tagli previsti dalla finanziaria.

I pesanti tagli gravano anche sulle nostre teste, senza  risparmiare la nostra facoltà, che senza batter ciglio accetta i nuovi vincoli di bilancio. A pagarne le conseguenze come sempre saremo noi studenti e studentesse.

Nelle ultime settimane sono stati convocati diversi tavoli di consultazione aperti ai/alle rappresentanti degli studenti e delle studentesse per discutere della riorganizzazione dell’offerta formativa in vista della nuova riforma e della forte diminuzione dei finanziamenti.

Ad oggi nessun documento ufficiale definitivo è stato presentato e votato in Consiglio di facoltà, nonostante questo quel che accadrà è già abbastanza chiaro grazie ad una bozza contenente la proposta di riformulazione dei corsi di studio che sarà inviata al Ministero entro il 17  novembre.

Stando a questa bozza la nostra facoltà cambierà drasticamente volto: verrà istituito un solo corso di laurea a fronte dell’eliminazione di tutti quelli oggi esistenti. Il nuovo corso di laurea (che ancora nessuno sa come chiamare perché sembra un cocktail abbozzato degli attuali corsi) prevede per i primi due anni solo esami obbligatori uguali per tutti gli studenti e le studentesse. Per il terzo anno è concessa la possibilità di scegliere tra quattro diversi percorsi, ognuno dei quali fa riferimento ad un dipartimento.

Quel che risulta evidente è che dietro a questo piano di ristrutturazione dell’offerta formativa non c’è un progetto preciso di razionalizzazione e di miglioramento della didattica e dei percorsi di studio. Rimane la dequalificazione della didattica, che viviamo da anni, con l’aggravante che ci sarà meno possibilità di scegliere e autodeterminare il proprio percorso di studi.

Insomma si naviga a vista gestendo alla meno peggio lo smantellamento dell’università pubblica.

Non solo si tagliano i corsi, ma per il prossimo anno accademico si prevede per la nostra facoltà un taglio delle immatricolazioni del 30%, un numero spropositato. Ciò significa che è plausibile una limitazione degli accessi attraverso test di ingresso fortemente selettivi. Se a questo aggiungiamo il probabile aumento delle tasse universitarie e il taglio alle borse di studio (previsto intorno al 90%) l’università di massa e il diritto allo studio vanno a farsi benedire!

Per non dover subire l’ennesima decisione calata dall’alto alziamo la voce e  scendiamo in piazza il 17 novembre, giornata di mobilitazione internazionale degli studenti e delle studentesse!

MERCOLEDI’ 17 NOVEMBRE

TUTTI E TUTTE IN P.ZZA SAN FRANCESCO ALLE ORE 10.00

PER DIRE NO AI TAGLI E ALLA RIFORMA GELMINI!


collettivo student@tipici

www.ateneinrivolta.org


SECONDA ASSEMBLEA DI FACOLTA’ !!

Posted: Ottobre 18th, 2010 | Author: | Filed under: comunicati&volantini | Commenti disabilitati su SECONDA ASSEMBLEA DI FACOLTA’ !!

CONTRO IL DDL GELMINI RIPENSIAMO L’UNIVERSITA’ !


Dopo l’ultima assemblea di facoltà, dagli studenti e dalle studentesse di scienze politiche, è emersa la volontà di riprendere un percorso di mobilitazione in opposizione al ddl Gelmini e per la costruzione di un’altra università.

La riforma Gelmini è l’ennesimo attacco a un’università già in crisi: stage e tirocini obbligatori e non retribuiti, prestiti d’onore che indebitano gli studenti e le studentesse, aumento delle tasse universitarie, sbarramenti per accedere ai corsi di laurea; un diritto allo studio sempre più svuotato del suo contenuto.

Inoltre, la riforma Gelmini porta a termine il processo di aziendalizzazione dell’università, consentendo ai privati di entrare nei consigli di amministrazione. Il tentativo di rendere funzionale l’università ad interessi privati in realtà è già in corso da tempo; ciò è dimostrato dalla partecipazione di numerosi soggetti privati a diversi progetti dell’Alma Mater.

La nostra presa di parola non può fare a meno di incontrarsi e confrontarsi con la protesta dei ricercatori e delle ricercatrici.

Invitiamo studenti e studentesse, ricercatori e ricercatrici e docenti alla prossima

ASSEMBLEA DI FACOLTA’

MERCOLEDI’ 20 ottobre ORE 17

NEL CORTILE DI SCIENZE POLITICHE

(Strada Maggiore 45)


Studenti e studentesse di scienze politiche in mobilitazione


Assemblea di facoltà!!!

Posted: Ottobre 6th, 2010 | Author: | Filed under: comunicati&volantini | Commenti disabilitati su Assemblea di facoltà!!!

FERMIAMO LA GELMINI,

RIPRENDIAMOCI LE UNIVERSITA’!

Due anni di cancellazioni di corsi di laurea, di riduzione dei fondi e delle borse di studio, di tasse universitarie in costante aumento sanciscono il manifestarsi dei tagli previsti dalla l. 133/08 e l’impossibilità per molti studenti e studentesse di continuare gli studi universitari.

Il 14 ottobre inizierà alla Camera la discussione del ddl Gelmini, alla vigilia della sessione di bilancio, come se la riforma dell’università riguardasse più il bilancio che la nostra formazione.

Il ddl in discussione prevede che il Senato Accademico assuma un ruolo puramente formale, diventando completamente assoggettato al volere del Consiglio di Amministrazione, formato per almeno il 40% da personale esterno ai ruoli accademici (alias imprese). Ciò significa che gli studenti e le studentesse si troveranno di fronte ad un’università di fatto consegnata ai privati e alle loro esigenze.

Altro apetto della riforma riguarda il problema della precarietà (ulteriormente aggravata dopo la l. 133) dei ricercatori e delle ricercatrici, che se dopo sei anni di ricerca non avranno ottenuto un contratto a tempo indeterminato con l’università, non potranno più intrattenere rapporti di lavoro con il mondo accademico.

Dietro l’accanimento verso l’università pubblica vi è la consapevolezza che la cultura, se di pochi, è strumento d’oppressione, se è di tutti diventa il più grande strumento di liberazione delle masse.

Ora più che mai c’è l’esigenza di forme di mobilitazione unitarie e condivise, di creare un unico fronte tra i diversi settori del mondo della formaizone colpiti dai tagli e dalle riforme degli ultimi dieci anni.

Crediamo che la costruzione di un’università diversa non possa prescindere dalla partecipazione attiva di chi quotidianamente la vive. Per questa ragione apriamo un primo momento di discussione all’interno della nostra facoltà.

 

CONTRO TAGLI E PRECARIETA’

RIPRENDIAMOCI  L’ UNIVERSITA’!!

ASSEMBLEA DI FACOLTA’

MARTEDì 12 OTTOBRE ore 15.00

Aula 2 – Facoltà di Scienze politiche

 (Strada maggiore 45)

 


Riforma Gelmini?? E’ ora di darci un taglio!

Posted: Settembre 29th, 2010 | Author: | Filed under: comunicati&volantini | 1 Comment »

RIFORMA GELMINI ? E’ ORA DI DARCI UN TAGLIO !


Il blocco della didattica, contro il ddl Gelmini, annunciato dai ricercatori e dalle ricercatrici manda in tilt l’ateneo bolognese.

Il rettore Ivano Dionigi, dapprima risponde alle proteste con l’intenzione di sostituire i ricercatori e le ricercatrici che rinunceranno alla didattica con docenti a contratto, poi fa marcia indietro e, ipotizza uno slittamento dell’inizio dell’anno accademico.

Dionigi, messo in seria difficoltà dall’adesione massiccia dei ricercatori e delle ricercatrici alle proteste e dalla risonanza mediatica che esse hanno avuto a livello nazionale, ha convocato un nuovo senato accademico per questo venerdì. In questa sede è emerso che ogni facoltà può decidere di rimandare di (al massimo) una settimana (al 4 o 5 ottobre) l’inizio delle lezioni per svolgere seminari e incontri volti a parlare della «reale situazione dell’Università pubblica» e a spiegare le ragioni della maggioranza dei ricercatori contraria al ddl Gelmini.

Crediamo che la determinazione dei ricercatori e delle ricercatrici, che non hanno bloccato la protesta neppure davanti alle minacce del rettore, vada sostenuta e incoraggiata da tutti noi studenti e studentesse, perchè le conseguenze di questa riforma ricadono sia sulle loro spalle che sulle nostre. Read the rest of this entry »


Cdf 7 luglio 2010

Posted: Luglio 10th, 2010 | Author: | Filed under: cosa ne pensiamo | Commenti disabilitati su Cdf 7 luglio 2010

Ciao a tutt@, qui di seguito troverete il "riassunto" della riunione del consiglio di facoltà del 7 luglio;

Prima di tutto un pò di comunicazioni: 

-Il 7 ottobre avrà luogo la "giornata delle matricole", iniziativa per orientare le matricole ai servizi della facoltà;

-L’8 ottobre ci sarà la prova degli OFA (obblighi formativi aggiuntivi) dalle 10 alle 13 nella sede in viale Berti Pichat; 

-Per l a.a 201011 verrà rinnovato l’accordo tra la facoltà e l’associazione Amnesty international;L’associazione collabora attraverso la creazione di momenti partecipativi di scambio e divulgazione di esperienze tra i volontari di A.I, il personale docente e gli studenti, su i temi affrontati durante il corso ( questo tipo di attività viene operata nell’ambito dell’insegnamento "Diritti umani,costituzioni e istituzioni" che fa parte del corso di laurea magistrale in "Cooperazione internazionale,sviluppo e diritti umani");

-Rimane attivo l’accordo tra la facoltà e la Johns Hopkins, relativo alla laurea magistrale in Relazioni internazionali; Ovvero: per gli studenti iscritti alla J.H sarà possibile frequentare il secondo anno di magistrale presso la nostra facoltà e in questo modo prendere un doppio titolo;

Ora passiamo ai provvedimenti per la didattica: 

-Le ore di tutorato verranno diminuite dell 11% per via di un ulteriore riduzione delle risorse finanziare a disposizione della facoltà;

-Verranno implementati gli insegnamenti in lingua inglese all’interno dei corsi di studio delle LM, per questo verranno attivati 3 nuovi corsi: –Administration and public policy,10 cfu, per il corso di laurea "Politica,amministrazione,organizzazione, LM;

Reflexive modernities.Understanding consequences of global and no global changes, 9 cfu, per il corso di laurea "Occupazione,mercato,ambiente,politiche sociali e servizio sociale",LM 

Il 3 corso è ancora in fase di elaborazione; 

Per dare vita a questi nuovi corsi la facoltà ha impegnato 24.000 euro;

Tutti i nuovi insegnamenti in lingua inglese sono divisi in due moduli, dei quali il primo viene affidato a un docente della facoltà e il secondo viene affidato a contratto a un docente straniero; 

Per ultimo si è parlato della mozione scritta da alcuni ricercatori della nostra facoltà,che potete trovare cliccando qui:MozioneRicercatoriSenato8giugno2010i-1.pdf

In realtà non è che se n’è parlato, le varie realtà all’interno del Cdf dovevano approvarla o meno, noi abbiamo deciso di approvarla,ma con alcune riserve; Abbiamo scritto un documento, esprimendo cosa ne pensiamo,spiegando perchè vogliamo sostenere la lotta dei ricercatori e delle ricercatrici e quali sono stati i nostri dubbi in proposito di alcune questioni che sono state da loro sollevate, sopratutto per quanto riguarda la meritocrazia.. Se volete, qui trovate il nostro documento: Dichiarazione di voto-ultima versione.pdf

 

Queste che vi ho elencato sono state le questioni che sono state affrontate durante l’ultimo Cdf, probabilmente presto (spero) potrò allegare anche i verbali ufficiali del Consiglio, così chi vorrà potrà leggerli dettagliatamente; 

*Un ultima cosa: In seguito ad una modifica attuata all interno dello Statuto di facoltà, ora anche lei ricercatriciricercatori partecipano alle sedute del Cdf!


CHIUDERE MORINI: volere è potere!

Posted: Giugno 11th, 2010 | Author: | Filed under: cosa ne pensiamo | 1 Comment »

CHIUDERE MORINI:
volere è potere!

 

 

L’allevamento Stefano
Morini s.a.s.
di San Polo d’Enza (Reggio Emilia) vende animali, mangimi,
segatura e attrezzature ai laboratori, ditte farmaceutiche e Università dove si
pratica la vivisezione
. Questo allevamento, uno tra i più importanti in Italia,
esiste dal 1953 e da diversi anni è di proprietà di Giovanna Soprani, moglie
del defunto Stefano Morini, e gestito dai suoi figli: Marta, Rita e Paolo.

Tra i clienti di Morini
figuravano i maggiori centri di ricerca italiani, ma anche laboratori in
Francia, Spagna, Ungheria e Israele. E dico “figuravano” perché l’attività del
centro Morini oggi è definitivamente cessata.

Ma facciamo qualche passo
indietro: l’attività di questo allevamento è stata spesso nominata dai media dopo
che, nel 2002, un camion contenente 56 cuccioli di cani beagles (che stavano
raggiungendo, in condizioni molto precarie, un laboratorio tedesco) fu fermato
lungo l’autostrada del Brennero dalla polizia stradale. Read the rest of this entry »


L’allevamento Morini non esiste più!

Posted: Giugno 11th, 2010 | Author: | Filed under: General | Commenti disabilitati su L’allevamento Morini non esiste più!

Ciao a tutt@,

con molto piacere pubblichiamo sul nostro blog il comunicato del Coordinamento ChiuedereMorini, sulla chiusura del centro di San Polo d’Ensa (RE) che allevaVA animali destinati alla vivisezione!

La notizia ci è arrivata il 9 giugno.

 Student@tipici

"Finalmente possiamo comunicare l’annunciata chiusura dell’allevamento Stefano Morini.

Gli ultimi delicati passaggi burocratici che avevano dato luogo ad una prima notizia che per cautela fu subito smentita sono ormai conclusi.

I capannoni che contenevano migliaia di animali in attesa di essere torturati nei laboratori di vivisezione sono già da qualche giorno completamente vuoti."

Coordinamento Chiuderemorini 

Qui trovate il comunicato intero:comunicato chiude morini.doc

Per maggiori informazioni visitate il loro sito: www.chiuderemorini.net

 

 

 


Ringraziamenti post elettorali…

Posted: Maggio 20th, 2010 | Author: | Filed under: General | Commenti disabilitati su Ringraziamenti post elettorali…

Il collettivo Student@tipici con il 10,6% dei voti è
riuscito ad eleggere una rappresentante (Valentina Vaienti) in consiglio di
facoltà.
Un risultato soddisfacente ed inaspettato per un collettivo nato da
pochissimi mesi e che, a differenza delle altre associazioni studentesche, non
ha partiti politici, organizzazioni confessionali, ecc.. alle spalle.

Abbiamo provato a fare una
campagna elettorale basata sui contenuti senza perderci in inutili e sterili
litigi tra gruppetti e questa scelta possiamo affermare che, tutto sommato, ha
pagato.

 

Ribadiamo la nostra intenzione di
non appiattire la nostra azione in facoltà sul livello istituzionale.

Non ci illudiamo di scardinare le
logiche baronali e i meccanismi dell’università del 3+2 attraverso la
rappresentanza. Il nostro scopo – non ci stancheremo mai di ripeterlo – è
quello di far uscire le informazioni dal consiglio di facoltà e metterle a
disposizione degli/le student@ per favorire processi di autorganizzazione. E’ possibile
cambiare l’università solo se tutti e tutte ci mettiamo in gioco, partecipiamo
attivamente e lottiamo. 

Tutto questo è particolarmente
vero in un contesto in cui la forte astensione delegittima e indebolisce
ulteriormente la rappresetanza e i rappresentanti. A scienze politiche
l’affluenza è stata del 12,8% (contro il già bassissimo 17,37% del 2008).
Inoltre in questa tornata elettorale, sempre nella nostra facoltà, la
rappresentanza studentesca è stata ulteriormente ridotta (da 15 a 10 consiglieri).

 

Insomma Valentina Vaienti e tutto
il collettivo sono a disposizione di coloro che non vogliono  l’università del sapere frammentato, in cui
vige la costrizione e alienazione dei tempi, l’obbligo di frequenza, la liceizzazione,
la mancanza di sapere e approfondimento critico.  Di coloro insomma che pretendono
un’università libera, pubblica, gratuita, di massa e di qualità.

 

Un ultima cosa, ma non di minore
importanza, che non ci stancheremo mai di ripetere, è che le nostre assemblee, da settembre, riprenderanno ogni MERCOLEDI’ in AULA B (quella subito prima dell’aula C, prima porta
sulla sinistra) alle 15.00 e che sono aperte a tutt@ coloro che volessero
parteciparvi, per venire a conoscerci, per esprimere le proprie opinioni, per aiutarci
a costruire un università migliore! Quindi siete tutt@ benvenut@! Vi
aspettiamo!

 

La nostra lotta è appena
iniziata..

Grazie ancora a tutti e tutte!

 

-Collettivo Student@atipici

 

 


In/formazione @tipica numero 2!!!

Posted: Maggio 1st, 2010 | Author: | Filed under: General | Commenti disabilitati su In/formazione @tipica numero 2!!!

 è uscito il secondo numero di in/formazione @tipica!

 potrete trovarci: 

– difendiamo i beni comuni, ripubblicizziamo l’acqua (da ateneinrivolta.org)

– l’istruzione da diritto a merce. e se non puoi pagare…

processo di bologna: niente da festeggiare (articolo sui giorni viennesi del Bologna burns!)

chiudere morini: volere è potere! (per maggiori informazioni: www.chiuderemorini.net)

– università/ città di Bologna: un divano a tre piazze. i poteri forti a Bologna… (del movimento saecularia X)

 

lo trovate qui: giornalino_new[2].pdf

SCARICATE E DIFFONDETE!!!

Student@tipici

 


Una settimana di iniziative a Scienze politiche: lotta anche tu in facoltà!!

Posted: Aprile 30th, 2010 | Author: | Filed under: eventi | Commenti disabilitati su Una settimana di iniziative a Scienze politiche: lotta anche tu in facoltà!!

Una serie di iniziative per informare e dibattere tutt* assieme!

Qui travate il pdf del volantino delle iniziative: Copia di Publication1.pdf

Lunedì 3 maggio: ore 17.00 "CHIUDERE MORINI!" incontro con alcuni membri del coordinamento Chiudere Morini. Morini (Reggio Emilia) alleva cani, conigli, e cavie per rivenderle ai laboratori di vivisezione. Il coordinamento, nato nel 2002, ha avviato una campagna di diffamazione contro questo centro che ha portato buoni frutti! Parleremo di questo e del mondo della vivisezione in Italia, alle 17.00 in aula 4 (strada maggiore 45).

Martedì 4 maggio: ore 13.00 PRANZO @TIPICO!!!! Nel cortile della facoltà.

 ore 17.00 aula A (strada maggiore 45) "L’UNIVERSITà CHE VOGLIAMO!" presentazione del collettivo, delle sue attività e del programma elettorale. Proiezione del video "L’onda anomala" sul movimento studentesco dello scorso anno accdemico e dibattito sell’università del 3+2.

Giovedì 6 maggio: ore 17.00 aula 4 (strada maggiore 45) "L’ACQUA è UN BENE COMUNE!" assemblea con alcuni membri del coordinamento referendario per la ripubblicizzazione dell’acqua.

Lunedì 10 maggio: ore 17.00 aula 4 (strad maggiore 45) "CONTINUA LA RU-VOLUZIONE!" assemblea/dibattito con alcune ragazze del collettivo di donne Mujeres Libres sulla pillola abortiva RU-486. Verrà proiettata la video-inchiesta girata a Bologna sulla RU-486. (in collaborazione con il collettivo di donne per le donne Mujeres Libres)

Collettivo Student@tipici